asei-equitazione.it

Circo Manifestazione di protesta Roma

Circo Manifestazione di protesta Roma

Circo Manifestazione di protesta Roma

Oggi 18 luglio alle ore 15,00 il circo italiano è tornato in Piazza a Roma, davanti al Pantheon, dove si è svolta anche la manifestazione del 2 maggio del c.a. Perché questa decisione a poco più di due mesi dalla precedente?
Lo diciamo con tre slogan:

  •  contro le previsioni punitive del Ddl 2287-bis
  • contro gli impegni e promesse assunti e non rispettati dal ministro Franceschini e l’inaudito
    voltafaccia del governo che tanto ha detto e poco ha fatto.
  • contro il tradimento del patto legislativo e d’onore che la Repubblica ha stipulato col mondo del
    circo con la legge 18 marzo 1968 n. 337

E per:

  •  la riaffermazione del circo classico con gli animali
  • la sopravvivenza e la libertà di espressione artistica
  • il futuro di un intero settore che conta 10.000 addetti ai lavori che rischiano di rimanere senza
    lavoro.                                                                                                                                                                   Ma questo poco importa ai nostri politici che con molta probabilità vivono “su un altro pianeta” e
    non sono interessati ai problemi del popolo. Oggi in questa seconda manifestazione dopo quella già
    citata di maggio siamo tornati per ribadire con la voce e tutte le associazioni di settore che
    vogliamo che il ministro Franceschini ed il governo di cui ne fa parte mantenga la parola data e
    ancora non mantenuta. Tutti insieme il Presidente Nazionale Circhi Antonio Buccioni, la ASEI (Associazione Spettacoli Equestri Italia) che si dedica al teatro equestre ed il Presidente CEDAC (Centro Educativo di documentazione arti circensi Verona) Antonio Giarola abbiamo fatto sentire la nostra voce e continueremo a farlo con coerenza e nelle sedi appropiate sensibilizzando l’opinione pubblica. Chi da piccolo non è stato portato al circo? Il circo è per noi tutti un ricordo indelebile nella nostra vita; con il circo abbiamo conosciuto da vicino gli animali ed imparato ad amarli. Ci auguriamo che queste nostre voci non rimangano parole al vento. Attendiamo gli sviluppi dai nostri parlamentari che oggi sono intervenuti sostenendoci: Carlo Giovanardi, Maurizio Gasparri, Pietro Iurlaro e Luca D’Alessandro. Date voce alla nostra protesta!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *